Un medico in famiglia 11: a quando la nuova serie?

Un medico in famiglia 11: a quando la nuova serie?

C’è molta attesa per la messa in onda dell’undicesima serie di Un medico in famiglia, infatti l’ultima puntata della decima serie è stata trasmessa ben 2 anni fa e i telespettatori non vedono l’ora di scoprire quali altre avventure accadranno ai vari personaggi capitanati da Lino Banfi. 

Un medico in famiglia 11: gossip e indiscrezioni al riguardo

Un medico in famiglia 11 gossip e indiscrezioni al riguardo

Cosa accadrà nelle prossime puntate che andranno in onda nel periodo X? Ancora c’è molta confusione al riguardo, circa un anno fa la produzione aveva dichiarato che molto probabilmente non sarebbe mai stata girata l’undicesima serie.

Dopo molte petizioni e lamentele mosse dai fan più agguerriti, sembra proprio che un possibile seguito potesse essere preso in considerazione tanto che Lino Banfi, che interpreta nonno Libero, attraverso un’intervista, ha dichiarato che con molta probabilità la nuova serie si farà.

Ancora non si sa però quando cominceranno le riprese e perciò per la messa in onda dovremo aspettare ancora un bel po’, secondo varie indiscrezioni le riprese dovrebbero iniziare già da quest’anno. Le puntate non saranno neanche più 16 come era stato annunciato ma di meno: questo fa pensare subito ad un calo di ascolti e da qui la decisione che evidentemente una nuova serie non era veramente stata messa in conto.

Per quanto riguarda gli attori che prenderanno parte alla serie tv sono molti i rumors al riguardo. Ovviamente ci saranno sempre i due protagonisti, Lino Banfi e Milena Vukotic che interpreteranno sempre nonno Libero e la moglie Enrica, dovrebbero anche esserci Giulio Scarpati che interreterà Lele, Eleonora Cadeddu che sarà Ann, Stefano Dionisi e Cristina Vaccaro.

Ancora è mistero sulla presenza di Edoardo Purgatori che interpreterà Emiliano. Volete sapere se ci saranno anche i ritorni? E’ in dubbio ancora se tornerà Francesca Cavallin e Margot Sikabonyi. Per ulteriori informazioni non ci resta che rimanere in attesa sperando in  altre buone notizie e stavolta più concrete.

Posso interessarti