Grande Fratello Vip, la verità sulla squalifica di Salvo

Grande Fratello Vip, la verità sulla squalifica di Salvo

Se di certo il Grande Fratello non è mai stato un programma educativo per antonomasia, è anche vero che si è sempre cercato di limitare i “cattivi” esempi veicolati.

Sono sempre stati squalificati coloro che hanno bestemmiato e coloro che si sono fatti portatori di frasi od atteggiamenti sessisti, omofobi o violenti in generale.

In genere la censura è dovuta scattare nei confronti dei concorrenti “sconosciuti”, non abituati a stare dinanzi alle telecamere e quindi più inclini a non censurare i propri eccessi, ma stavolta le aberranti espressioni che sono costate la squalifica sono state pronunciate all’interno del Grande Fratello Vip.

Salvo Veneziano, concorrente del Grande Fratello Vip 4, è stato espulso dal reality show di Canale 5 a causa delle frasi violente e sessiste pronunciate circa 24 ore fa verso Elisa De Panicis e Paola Di Benedetto.

«Il provvedimento è stato preso a causa di alcune sue espressioni e affermazioni che hanno violato le regole e lo spirito stesso del programma. Essere un concorrente – gli è stato riferito leggendogli la motivazione del suo allontanamento in diretta televisiva – comporta delle responsabilità importanti, sia nei confronti del pubblico, sia nei confronti degli altri inquilini della Casa. 

Grande Fratello Vip la verita sulla squalifica di Salvo
Salvo Veneziano, Grande Fratello Vip

Come conseguenza della squalifica quindi, Salvo deve abbandonare immediatamente la Casa e il gioco. Il televoto di questa settimana è quindi annullato. Tutti gli utenti che hanno espresso il proprio voto tramite sms nella sessione annullata verranno rimborsati».

Io se fossi stato single, c’era quella piccolina, tutta trasparente co ’sto culettino… quella si merita due schiaffi che le devi spezzare la colonna vertebrale proprio… staccarle la testa e la lasci con la pelle sul letto. Ma dai! Solo la pelle, perché le ossa me le sono bevute.

Quella è da scannare, scusate. (…) Quella li è proprio da maciullarla, dai. Ma dai, la pelle. Io gli ho visto le budella (…) Io sono stato attratto che le  ho visto l’intestino crasso attraverso i fuseaux“, le frasi incriminate riferendosi a  Elisa De Panicis. 

Nei confronti di  Paola Di Benedetto ha invece detto: “pensavo fosse più alta. Può essere mia figlia? Ma non lo è! Deve rimanere solo la pelle”.

Posso interessarti

Loading...